facebook Twitter Instagram YouTube invia/condividi feed rss

Polizia Locale

polizia locale

MANIFESTAZIONI

Cittadini e associazioni che desiderano organizzare manifestazioni, marce, sit-in, cortei, eccetera, devono fare comunicazione, su apposito modulo, alla Questura di Milano, ai sensi dell’art 18 TULPS n. 773/31.

INFORTUNI SUL LAVORO

MODIFICHE ALL’ART. 54 D.P.R. 1124/1965 – TRASMISSIONE TELEMATICA DELLA DENUNCIA  ALL’AUTORITA’ LOCALE DI P.S.

Il comma 1, lettera c) dell’art. 21 del decreto legislativo ha modificato l’art 54 del d.p.r. n. 1124 del 1965 ponendo a carico dell’INAIL l’obbligo di trasmissione all’autorità di P.S. delle informazioni relative alla denuncia di infortunio in cooperazione applicativa ed esonerando  il datore di lavoro a tale adempimento.


SEGNALAZIONI
Le segnalazioni fatte dai cittadini saranno oggetto di accertamenti, sopraluoghi ed eventuali provvedimenti da parte della polizia locale.

OGGETTI SMARRITI
I cittadini devono consegnarli all’ufficio di Polizia Locale che provvederà a custodirli e pubblicarne l’elenco all’Albo pretorio comunale. Dopo un anno, se l’oggetto non viene reclamato dal legittimo proprietario, diverrà di proprietà del soggetto che l’ha trovato – art.929 del codice civile.

PERMESSI STRADALI

La Polizia Locale è incaricata del rilascio dei permessi stradali (transito in ZTL, trasporti eccezionali, ecc. ).

PERMESSI PER INVALIDI

Sulla base di un certificato medico rilasciato dall’ufficio medico legale dell’Azienda Sanitaria Locale d’appartenenza che dichiara la difficoltà alla deambulazione permanente e/o a tempo determinato, vengono rilasciati contrassegni da esporre sul proprio veicolo validi su tutto il territorio nazionale. Il contrassegno consente di sostare negli spazi riservati agli invalidi e di non esporre il disco orario nel caso di sosta regolamentata o pagamento. 

COMUNICAZIONE DI OSPITALITA' E/O ASSUNZIONE DI STRANIERO O APOLIDE ART. 7 DLGS 25/07/1998 N 286  

E’ confermato l’obbligo di comunicazione stabilito dall’art 7 del T.U. 286/98, concernente la disciplina dell’immigrazione  e della condizione dello straniero (secondo la normativa per straniero si intende il cittadino extracomunitario).

Pertanto il proprietario dell’immobile deve presentare all’Autorità di P.S. di competenza (Questura/Commissariato o in Comune in caso di mancanza di questi Uffici) a seconda dell’ubicazione dell’immobile e dichiarare la presenza dello straniero, presentando i documenti di entrambi.

Per approfondimenti è possibile consultare l’articolo 2 del decreto legge 20 giugno 2012 n. 79, convertito in legge n. 131/2012, sulla cui base è stata emanata una circolare esplicativa

CESSIONE FABBRICATI

La comunicazione di cessione di fabbricato è un obbligo che riguarda chiunque cede la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo  consente l’uso esclusivo di un immobile o parte di esso.

Prevista  dall’art.12 del Decreto legge 59/78, convertito in legge 191 dello stesso anno (Legge 18 maggio 1978, n. 191), è stata sostanzialmente assorbita dalla registrazione dei contratti riferiti all’immobile (vendita, locazione, ecc…). La legge lascia intatto l’obbligo di comunicazione solo nel caso in cui “venga concesso il godimento del  fabbricato o di porzione di esso sulla base di un contratto, anche verbale, non soggetto a registrazione in termine fisso”, per cui ammette anche una forma di comunicazione telematica, da stabilire con apposito decreto.

RILASCIO CERTIFICATO DI IDONEITA’ ALLOGGIO per cittadini stranieri (validità sei mesi)

La polizia locale, previ richiesta dell'interessato, rilascia e rinnova i certificati di idoneità delle abitazioni.

PASSI CARRABILI
Il cartello che vieta la sosta davanti a un ingresso di proprietà privata viene rilasciato dalla Polizia Locale al costo di € 20.00. La richiesta dev’essere formulata dalla proprietà e presentata allo Sportello SpazioPiù.

CANI

La Legge Regionale n. 33 del 30 dicembre 2009 prevede che il Proprietario , il possessore o il detentore,  anche temporaneo di un cane, compreso chi ne fa commercio, è tenuto ad iscriverlo all’anagrafe canina entro 15 giorni dall’inizio del possesso o entro 30 giorni dalla nascita.

In caso di cessione definitiva del proprio cane, chi lo cede e il nuovo proprietario sono tenuti a farne denuncia all’anagrafe canina  entro 15 giorni.

E’ anche obbligo sempre entro 15 giorni  denunciare all’anagrafe canina il decesso del proprio animale, cessione o il cambiamento di residenza.

Infine sono 7 giorni entro i quali la denuncia  al Dipartimento di Prevenzione  Veterinario ATS deve essere sporta per furto o smarrimento. L’organo che riceve la denuncia di scomparsa deve registrarla nell’anagrafe canina.
I cani abbandonati sono accalappiati dal servizio veterinario previa richiesta dell’ufficio di Polizia Locale e restituiti al legittimo proprietario, previo pagamento spese, in caso contrario saranno ospitati presso il canile convenzionato fino ad adozione/affido.

SORVEGLIANZA INCROCI

La Polizia Locale controlla in particolari momenti il traffico in alcuni punti nevralgici di Trezzo. Nelle ore di entrata ed uscita degli alunni di asili e scuole è sempre presente in collaborazione con i volontari del progetto bambino.

SOPRALLUOGHI CON ATS
Su richiesta, la Polizia Locale di Trezzo, partecipa alle ispezioni ATS in strutture pubbliche e private.

POLIZIA GIUDIZIARIA
Provvede alle notifiche di Polizia Giudiziaria; redige rapporti e atti; effettua indagini su delega; collabora con la locale stazione dei carabinieri nelle varie attività di P.G.

PROTEZIONE CIVILE

La Polizia Locale coordina gli interventi della protezione civile in casi di calamità naturali e in casi di particolare necessità .
 


I moduli sono scaricabili dalla sezione Modulistica online


1 - 2