Settore Servizi al Cittadino

Dirigente: Emilio Pirola
Responsabile del Settore: Milena Bertaglio     
Responsabile del Servizio: Claudia Brambilla
Referenti:    

  • Marzia Barzaghi
  • Serena Perego

Servizi e competenze
I procedimenti gestiti dal servizio sono i seguenti:
 
Trasferimento di residenza all'estero
I cittadini italiani che si trasferiscono all’estero per un periodo superiore ad un anno devono chiedere l’iscrizione nell’A.I.R.E. (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) che può avvenire nei seguenti modi: 

  • La richiesta di iscrizione può essere presentata all’Ufficio Anagrafe, tramite lo Sportello SpazioPiù, compilando l’apposito modulo di “dichiarazione di abbandono di residenza”. In ogni caso il cittadino italiano, entro 90 giorni dalla dimora di fatto all’estero, deve comunque presentare la richiesta di iscrizione all’A.I.R.E. al Consolato italiano all’estero competente per circoscrizione o all’Ambasciata italiana (se la presentazione della dichiarazione entro i termini stabiliti non sarà confermata dal Consolato o dall’ Ambasciata, sarà effettuata la cancellazione del dichiarante dall’anagrafe per irreperibilità).
  • In alternativa, il cittadino può rivolgersi direttamente all’Ufficio Anagrafe, tramite lo Sportello SpazioPiù, compilando l’apposito modulo di “dichiarazione di abbandono di residenza”. In ogni caso il cittadino italiano, entro 90 giorni dalla dimora di fatto all’estero, deve comunque presentare la richiesta di iscrizione all’A.I.R.E. al Consolato italiano all’estero competente per circoscrizione o all’Ambasciata italiana (se la presentazione della dichiarazione entro i termini stabiliti non sarà confermata dal Consolato o dall’ Ambasciata, sarà effettuata la cancellazione del dichiarante dall’anagrafe per irreperibilità);

Leva militare
Il servizio cura l’iscrizione alle liste di leva e l’aggiornamento ruoli matricolari.
Il cittadino può richiedere a questo ufficio il certificato di esito di leva ed estratto dai Ruoli Matricolari

Servizio statistico
Il Servizio Statistico opera in collaborazione con l’ISTAT e, oltre alle rilevazioni periodiche, saltuariamente effettua indagini sugli usi delle famiglie, ecc. E’ a cura di tale servizio anche l’organizzazione del censimento decennale.
 
Iscrizione nelle liste elettorali e rilascio tessere elettorali
Al raggiungimento della maggiore età le persone sono iscritte d’ufficio nelle liste elettorali del Comune di residenza e dotate di una TESSERA ELETTORALE che consentirà l’ammissione al voto per 18 consultazioni elettorali. Tale documento deve essere conservato con cura, aggiornato con i tagliandi adesivi ricevuti dal Comune in caso di variazioni ed esibito, al momento della votazione, al Presidente del seggio unitamente a un documento di identificazione. In caso di smarrimento, furto o deterioramento, dovrà essere presentata al Comune domanda per il rilascio di un duplicato. In caso di trasferimento, l’Ufficio Elettorale del nuovo Comune di residenza rilascerà una nuova tessera elettorale previa restituzione di quella precedentemente posseduta.

Albo degli scrutatori
L'Albo è formato su domanda delle persone interessate a svolgere le funzioni di scrutatore presso i seggi elettorali e la nomina delle persone idonee sarà effettuata dalla Commissione elettorale 20 giorni prima di ogni consultazione. L'Albo è aggiornato annualmente e chi vuole essere iscritto deve presentare domanda all’Ufficio Elettorale entro il 30 novembre. 

Albo dei presidenti di seggio elettorale
L'Albo è depositato presso la Corte d'Appello ed è aggiornato annualmente. Le persone interessate ad essere inserite nell'elenco, devono presentare domanda al Sindaco entro il mese di ottobre. Sulla scorta delle richieste, il Responsabile Ufficio Elettorale, valutati i requisiti, proporrà alla Corte d'Appello i nominativi delle persone da iscrivere nell'Albo. I Presidenti di Seggio Elettorale, in ogni consultazione, sono nominati dalla Corte d’Appello. 

Dichiarazione di nascita
La nascita di un figlio può essere denunciata:

  • presso la Direzione Sanitaria dell'ospedale o della casa di cura ove è avvenuto il parto (entro tre giorni);
  • presso l'Ufficio di Stato civile del Comune ove è avvenuta la nascita (entro dieci giorni);
  • presso l'Ufficio di Stato civile del Comune di residenza dei genitori o di uno di essi (entro dieci giorni)

Documenti da presentare:

  • documento d'identità o di riconoscimento
  • attestazione di nascita rilasciata dal Centro di nascita

L'atto di nascita sarà immediatamente registrato e comunicato all'Ufficio Anagrafe perché si provveda all'iscrizione del nuovo nato nell'anagrafe delle persone residenti. L'Ufficio Anagrafe trasmetterà telematicamente i dati del bambino all’ Agenzia delle Entrate che provvederà ad inserirli nell'anagrafe tributaria e ad attribuire il numero di codice fiscale. I genitori riceveranno al proprio domicilio la comunicazione del codice fiscale attribuito e successivamente il tesserino da parte dell’ Agenzia delle Entrate.

Matrimonio
La celebrazione del matrimonio, civile o concordatario (religioso con effetti civili) deve essere preceduta dalla richiesta da parte degli sposi (o del parroco) della pubblicazione. I documenti necessari per il procedimento saranno acquisiti direttamente dall'Ufficiale dello Stato Civile. L'atto di pubblicazione resterà affisso per 8 giorni consecutivi; tale atto non vincola i potenziali sposi ma il matrimonio potrà essere celebrato entro 180 giorni dall'avvenuta pubblicazione.  L'atto del matrimonio concordatario sarà trasmesso dal Parroco, entro 5 giorni, all'Ufficiale dello Stato Civile che provvederà a trascriverlo nei propri registri e a darne comunicazione all'Ufficio Anagrafe per il conseguente aggiornamento degli atti.

Prenotazione sale comunali per matrimoni
Prenotare sale per matrimoni

Morte
La morte di una persona deve essere denunciata all'Ufficiale dello Stato Civile del luogo del decesso entro 24 ore. In caso di morte in ospedale, casa di riposo o altro istituto, all'incombenza provvederà il responsabile della struttura. Non si può dare sepoltura a un defunto senza che l'Ufficiale dello Stato Civile abbia preventivamente rilasciato il permesso di seppellimento.

Servizi cimiteriali
Assegnazione sepolture, rilascio concessioni cimiteriali, stipula nuovi contratti per luce votiva.

Cremazione
Perché possa essere autorizzata la cremazione di una salma sono necessarie:

  • la domanda di un familiare o di persona da questi delegata
  • la volontà del defunto espressa in un testamento (in mancanza di testamento, volontà dichiarata con atto scritto dal coniuge o dal parente più prossimo)
  • in caso di iscrizione ad associazioni riconosciute per tale fine, domanda firmata dal defunto associato, convalidata dal presidente di tale associazione
  • certificato di morte e permesso di seppellimento
  • certificato del medico necroscopo
  • nulla osta dell'autorità giudiziaria in caso di morte violenta o sospetta

Altri procedimenti

  • riconoscimento di figli naturali
  • perfezionamento pratiche adozione
  • adempimenti in materia di separazione personale, scioglimento del matrimonio, cessazione degli effetti civili del matrimonio, nonché modifica delle condizioni di separazione o divorzio
  • assegnazione numeri civici
Indirizzo: 
Piano Terra
Via Falcone e Borsellino n. 220056 Trezzo , MI